Passa ai contenuti principali

AXOLOTL


Regno: Animalia Phylum: Chordata
Classe: Amphibia
Ordine: Caudata
Famiglia: Ambystomatidae
Genere: Ambystoma
Size Length: up to 30 cm
Peso nei maschi: 125 – 130 g
Peso delle femmine: 170 – 180 g



Il simaptico animale che vedete è noto come Axolotl, conosciuto anche come è una salamandra, per la precisione una "salamandra talpa". Nel seguente link potete trovare una mappa, il puntino rosso in mezzo al Messico è il luogo di residenza del nostro simpatico amico. Redlist.

Come mostrato nell'immagine presenta una caratteristica insolita ed estrema nota come neotenia o pedomorfosi. Per dirla breve la neotenia è un fenomeno evolutivo per cui negli individui adulti di una specie si possono osservare delle caratteristiche morfologiche e fenotipiche appartenenti a stadi primitivi dello sviluppo, infatti l'axolotl permane in uno stadio ce sembra rimanere bloccato allo stadio larvale.
Ciò fa si che l'axolotl non assomigli mai ad una salamandra come siamo abituati ad osservarle. Il tratto più caratterisico dell'Axolotl è la presenza di escrescenze sulla testa somiglianti a dei rami, che sporgono da ciascun lato della testa. Tali protuberanze altro non sono che delle branchie. Ogni lato ha tre branchie simili a dei rami coperti di filameti il  cui scopo è di aumentare la superficie per lo scambio dei gas.

L'axolotl ha un gambe lunghe, sottili, il colore del corpo è scuro, individui albini sono stati allevati in cattività, ma non ne sono stati osservati  in natura.

Come abbiamo accenato poc'anzi l'axolotl rimane in forma larvale per tutta la sua vita, nonostante ciò raggiunge ugualmente la maturazione sessuale tra i 12 ei 18 mesi di età.
I maschi sono soliti avviare il corteggiamento con una specie di danza, l'inseminazione avviene attraverso spermatofore, sono dei sacchetti pieni di spermi, con la danzairtuale il maschio spinge la femmina a depositare molti di questi sacchetti sulle rocce e sulle piante, dopo di che il maschio le feconda. I sacchetti in seguito vengono raccolti dall femmine nelle proprie vie genitali. La femmina depone le uova 24 ore più tardi, per essere incubati in una sorta di muco per due o tre settimane. Un axolotl singola femmina può produrre fino a 400 uova in un giorno.

L'Axolotl è inattivo durante il giorno, appoggiato sul substrato con le branchie aperte. Si muovono lentamente e possono superficie di tanto in tanto a prendere una boccata d'aria. Feed Gli individui giovao si nutrono principalmente di alghe ma gli individui adulti non disprezzano inverterbati acquatici.

Una specie che ha da sempre affascinato gli scienziati di tutto il mondo, l'axolotl ha molte caratteristiche degne di studio. Oltre ad essere in grado di rimanere in forma larvale per tutta la sua vita.
Inoltre, invece di formare tessuto cicatriziale, quando è ferito, i tessuti nel sito della ferita si convertono in uno stato di cellule staminali-simili, il che significa che sono in grado di far ricrescere completamente il tessuto mancante in tutta la sua interezza, anche un intero arto.

Mentre ci sono un gran numero di axolotl in cattività in tutto il mondo, in particolare nei laboratori di ricerca biomedica e di fisiologia, in natura si trova un numero non molto elevato di axolotl. In precedenza, la cattura di questa specie per l'animale e gli scambi internazionali di ricerca ha contribuito alla diminuzione della popolazione.
Al seguente link potete trovare alcuni video e foto: arkive
Fonti: IUCN redlist, Arkive.

Commenti

Post popolari in questo blog

IL POTENZIALE IDRICO NELLE CELLULE VEGETALI E NEL TERRENO.

Le piante hanno bisogno di una ingente quantità d'acqua per sopravvivere, solo che di tutta l'acqua che esse assorbono dal terreno, la stragrande maggioranza viene rilasciata nell'atmosfera sottoforma di vapor acqueo a causa di un processo noto come traspirazione ; di conseguenza le piante devono continuamente rimpiazzare l'acqua che perdono con altra che assorbono dal terreno. Ciò causa la formazione di un continuo flusso di acqua che va dal terreno all'atmosfera noto come continuum suolo-pianta-atmosfera . La traslocazione dell'acqua nel sistema suolo-pianta-atmosfera, si basa su differenze di potenziale idrico entro e fra queste tre componenti.

FATTORI ECOLOGICI: relazioni tra organismi e ambiente fattori limitanti e nicchia ecologica.

Il successo di un organismo in un determinato ambiente dipende dalla armonica interazione di vari fattori ecologici. Col termine fattore ecologico  indichiamo qualsiasi componente chimica, fisica, biologica, che può influire sul modo di vivere di un organismo, sulle sue capacità di sfruttare le risorse. L'insieme di fattori ecologici può essere suddiviso in modo un pò arbitrario in due grandi famiglie: fattori biotici e fattori abiotici. I primi sono rappresentati dalle interazioni intraspecifiche (competizione) e interspecifiche ( predazione , simbiosi mutualistica , parassitismo ecc...). Le seconde, sono fattori come il clima, la luce, le caratteristiche chimico-fisiche del suolo ecc...

DECOMPOSIZIONE DELLA MATERIA ORGANICA.

La disponibilità di nutrienti in un suolo può influenzare la produttività primaria , ma quale processo è coinvolto principalmente nel determinare la presenza dei nutrienti in un suolo? Un ruolo di fondamentale importanza è svolto dalla decomposizione. Per fare un paragone se con il processo fotosintetico si assiste alla sintesi di composti organici con la decomposizione si determina un rilascio di composti inorganici, se con la fotosintesi assistiamo ad una fissazione e trasformazione dell'energia solare in energia chimica di legame con la decomposizione abbiamo rilascio di energia nell'ambiente. Un ruolo primario nei processi di decomposizione della materia organica lo svolgono gli organismi del suolo.