venerdì 20 maggio 2011

PICCOLI INSETTI CHE SI NUTRONO DI ANFIBI.


Una nuova scoperta le interazioni predatore-preda tra i coleotteri di terra del genere Epomis e gli anfibi sono molto più complesse del previsto. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Zoo Keys.
Gli anfibi sono tipici predatori degli insetti e i coleotteri adulti sono in genere compresi nella loro dieta, in particolar modo gli scarabei di terra.
Precedenti ricerche hanno dimostrato che le larve di Epomis si nutrono esclusivamente di anfibi e che questa fonte di cibo è essenziale per il completamento del loro ciclo vitale, mentre la dieta dei coleotteri adulti è costituita da invertebrati terrestri, così come vertebrati morti. Lo studio di Wizen e Gasith dimostra che i coleotteri adulti del genere Epomis possono predare anfibi vivi, in aggiunta alla loro dieta regolare.
Secondo lo studio, il genere Epomis è rappresentato in Israele da parte di due specie: E. dejeani e circumscriptus E.. Nella pianura costiera centrale queste specie hanno una distribuzione simile, ma non si verificano negli stessi siti. I ricercatori hanno registrato la condivisione rifugio Epomis con anfibi durante il giorno, ma predare su di loro durante la notte. In laboratorio è stato osservato, il comportamento predatorio dei coleotteri adulti su cinque specie di anfibi: il Rospo smeraldino (Bufo viridis), il Savignyi's Frog (Hyla savignyi), il Levante Green Frog (bedriagae Rana), il tritone banda (vittatus Triturus), e la Salamandra (Salamandra salamandra infraimmaculata). Queste osservazioni hanno mostrato che la dieta delle due specie Epomis si sovrappone solo in parte, con solo una delle specie (dejeani E.) predare sulla Newt banda.

I risultati di questo studio servono come ulteriori elementi di prova che lo scarabeo Epomis, sia nello stadio larvale che in quello adulto,  è un predatore specializzato di anfibi.


Nessun commento:

Posta un commento