Passa ai contenuti principali

SLIPPER ORCHID (Paphiopedilum hennisianum)




Regno: Piante
Phylum: Tracheophyta
Classe:Liliopsida
Ordine: Orchidales
Famiglia: Orchidaceae
Genere: Paphiopedilum
Misure: Stem height: 22 cm

 I fiori di hennisianum Paphiopedilum sono formati da petali bianchi con il colore verde brillante e attraente strisce verticali di colore rosso porpora. Uno dei petali, chiamato labbro, forma la struttura simile ad una pantofola, ed è ricco di venature porpora-marrone o bruno-nero. Gli steli di questa orchidea sono viola e ricoperti di peli sottili, e ogni stelo porta solo un singolo fiore. Le foglie alla base della pianta sono di colore verde con una venature di un verde più scuro e hanno una piega distinta nel mezzo. Possono misurare fino a 14 centimetri di lunghezza e 3 centimetri di larghezza.

Range
SI trovano nelle Filippine, nella zona Visayan.

Habitat
La maggior parte delle specie di Paphiopedilum crescono nella lettiera di foglie o in fessure nelle rocce contenenti materie organiche.

Biologia
Il colore e la struttura dei suoi fiori si sono evoluti per attrarre gli insetti impollinatori. Un insetto, attirato dal colore del fiore, sarà guidata dai contrassegni colorati e creste al labbro scarpa-like. Le pareti interne del labbro sono scivolose e quindi l'unica via di uscita per l'insetto è tramite una scala di "capelli" che porta l'insetto a superare lo stigma in cui polline è depositato.
Dopo l'impollinazione, i petali dissolvenza, lo stigma si chiude, e l'ovaio inizia a gonfiarsi. L'ovario si sviluppa gradualmente in un baccello verde che diventa giallo a maturazione. Quando matura, il baccello spalanca per rilasciare i pollini sottoforma di nuvola polverosa, questi semi microscopici sono così leggeri da poter essere portati dalle correnti d'aria per centinaia di chilometri.
Una volta che i semi toccano terra potranno germinare solo se è presente un certo fungo. I filamenti filiformi (o ife) che costituiscono il fungo penetrano il seme dell' orchidea e il seme comincia a digerire le ife, guadagnando così le sostanze nutritive necessarie per la crescita


Minacce
La bellezza dei fiori e la relativa rarità delle orchidee pantofola li rendono prede molto attraenti per i collezionisti e coltivatori di orchidee. Mentre il commercio di queste orchidee è ora proibita, la raccolta e il commercio illegali rimangono una potenziale minaccia. Grazie alle loro specifiche esigenze di habitat e la dipendenza da un fungo specifico per crescere, queste orchidee sono anche molto vulnerabili a qualsiasi disturbo o modifica del loro habitat, anche se non è noto se l'habitat dell' hennisianum Paphiopedilum è specificamente minacciato in questo momento.

A proposito di orchidee...
La notizia è di qualche giorno fa ( da Eurekalert)
DRACULA ORCHIDS: Secondo Grimaldi e colleghi, i moscerini della frutta (Drosophilidae) del genere Zygothrica di solito sciamano di fungo in fungo nella foresta pluviale. Ma un gruppo di orchidee che abita nei tropici americani si avvantaggia delle loro preferenze, ingannando gli sventurati moscerini durante l'impollinazione con il loro profumo e l'aspetto simile a quello dei funghi. Queste orchidee sono del genere Dracula. "Oltre 200 anni fa, i botanici che visitarono il nuovo mondo insieme alle spedizioni spagnole verso il Perù chiamarono questo nuovo tipo di orchidea Masdevallia a causa della somiglianza del fiore con alcune creature mostruose come draghi e pipistrelli ", spiega Lorena Endara della University of Florida a Gainesville.
"Alcune delle mosche attratte da Dracula sono nuove specie, e sto attualmente lavorando sulla loro descrizione", spiega Grimaldi.

Ringrazio Rosa per avermi aiutato nella stesura del post!

Fonti: arkive

Commenti

Post popolari in questo blog

IL POTENZIALE IDRICO NELLE CELLULE VEGETALI E NEL TERRENO.

Le piante hanno bisogno di una ingente quantità d'acqua per sopravvivere, solo che di tutta l'acqua che esse assorbono dal terreno, la stragrande maggioranza viene rilasciata nell'atmosfera sottoforma di vapor acqueo a causa di un processo noto come traspirazione ; di conseguenza le piante devono continuamente rimpiazzare l'acqua che perdono con altra che assorbono dal terreno. Ciò causa la formazione di un continuo flusso di acqua che va dal terreno all'atmosfera noto come continuum suolo-pianta-atmosfera . La traslocazione dell'acqua nel sistema suolo-pianta-atmosfera, si basa su differenze di potenziale idrico entro e fra queste tre componenti.

FATTORI ECOLOGICI: relazioni tra organismi e ambiente fattori limitanti e nicchia ecologica.

Il successo di un organismo in un determinato ambiente dipende dalla armonica interazione di vari fattori ecologici. Col termine fattore ecologico  indichiamo qualsiasi componente chimica, fisica, biologica, che può influire sul modo di vivere di un organismo, sulle sue capacità di sfruttare le risorse. L'insieme di fattori ecologici può essere suddiviso in modo un pò arbitrario in due grandi famiglie: fattori biotici e fattori abiotici. I primi sono rappresentati dalle interazioni intraspecifiche (competizione) e interspecifiche ( predazione , simbiosi mutualistica , parassitismo ecc...). Le seconde, sono fattori come il clima, la luce, le caratteristiche chimico-fisiche del suolo ecc...

DECOMPOSIZIONE DELLA MATERIA ORGANICA.

La disponibilità di nutrienti in un suolo può influenzare la produttività primaria , ma quale processo è coinvolto principalmente nel determinare la presenza dei nutrienti in un suolo? Un ruolo di fondamentale importanza è svolto dalla decomposizione. Per fare un paragone se con il processo fotosintetico si assiste alla sintesi di composti organici con la decomposizione si determina un rilascio di composti inorganici, se con la fotosintesi assistiamo ad una fissazione e trasformazione dell'energia solare in energia chimica di legame con la decomposizione abbiamo rilascio di energia nell'ambiente. Un ruolo primario nei processi di decomposizione della materia organica lo svolgono gli organismi del suolo.