Passa ai contenuti principali

RED LIST GUIDA ALL'UTILIZZO PARTE III

HABITAT
Questa opzione la possiamo utilizzare per restringere la ricerca di una particolare specie che si trova in un determinato habitat. Esempio: Trova tutte le specie presenti nella lista rossa che vivono in prossimità delle barriere coralline: Utilizzare il "+" per aprire l'opzione 9. Marine Neritic "
• Fare clic sulla casella di controllo accanto a "9.8. Coral Reef "
• Fare clic sulla freccia per spostare i criteri di ricerca in tutto il lato destro della pagina in modo da memorizzare i criteri di ricerca utilizzati.


LOCATION:
L'opzione "location" (ricerca posizione geografica) può essere utilizzata per selezionare luoghi o le zone marine in cui restringere il campo di ricerca.
Usate la "+" aprire i vari sottolivelli corrispondenti ad ogni casella e selezionare le aree all'interno delle quali si desidera effettuare la ricerca.
Il valore di default è impostato per la ricerca solo per le zone in cui ogni specie è registrata come nativa e dove la presenza di certe specie sia certo ed esclude tutte le specie che sono state introdotte in un certo luogo. Per modificare questa impostazione predefinita, utilizzate le caselle di controllo nella parte inferiore della pagina.
Esempio: Ricerca per un elenco di specie presenti nella Lista rossa che includono nel loro luogo nativo il Guatemala.
• Utilizzare il "+" per aprire il Land regions
• Utilizzare il segno "+" per aprire Mesoamerica
• Fare clic sulla casella accanto al Guatemala
• Fare clic sulla freccia rossa per spostare i criteri di ricerca in tutto il lato destro della pagina in modo da poter memorizzare i criteri di ricerca utilizzati.SYSTEM

Possiamo utilizzare questa opzione per restringere la ricerca agli ecosistemi terrestri, marini, acquatici. Se vogliamo cercare specie presenti in tutti e tre questi ecostistemi non dobbiamo apportare alcuna modificazione alle opzioni in quanto l'opzione predefinita è impostata per una ricerca su tutti e tre gli ecosistemi.


THREATS
Con questa opzione si possono cercare specie animali e vegetali che sono colpite da una determinata minaccia. Esempio: trova nella lista rossa tutte le specie che sono minacciate dalla pesca.
• Utilizzare il "+" per aprire le indicazioni "5. L'uso delle risorse biologiche "
• Fare clic sulla casella di controllo accanto a "5.4. La pesca e la raccolta delle risorse acquatiche "
• Fare clic sulla freccia per spostare i criteri di ricerca in tutto il lato destro della pagina.

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

IL POTENZIALE IDRICO NELLE CELLULE VEGETALI E NEL TERRENO.

Le piante hanno bisogno di una ingente quantità d'acqua per sopravvivere, solo che di tutta l'acqua che esse assorbono dal terreno, la stragrande maggioranza viene rilasciata nell'atmosfera sottoforma di vapor acqueo a causa di un processo noto come traspirazione ; di conseguenza le piante devono continuamente rimpiazzare l'acqua che perdono con altra che assorbono dal terreno. Ciò causa la formazione di un continuo flusso di acqua che va dal terreno all'atmosfera noto come continuum suolo-pianta-atmosfera . La traslocazione dell'acqua nel sistema suolo-pianta-atmosfera, si basa su differenze di potenziale idrico entro e fra queste tre componenti.

FATTORI ECOLOGICI: relazioni tra organismi e ambiente fattori limitanti e nicchia ecologica.

Il successo di un organismo in un determinato ambiente dipende dalla armonica interazione di vari fattori ecologici. Col termine fattore ecologico  indichiamo qualsiasi componente chimica, fisica, biologica, che può influire sul modo di vivere di un organismo, sulle sue capacità di sfruttare le risorse. L'insieme di fattori ecologici può essere suddiviso in modo un pò arbitrario in due grandi famiglie: fattori biotici e fattori abiotici. I primi sono rappresentati dalle interazioni intraspecifiche (competizione) e interspecifiche ( predazione , simbiosi mutualistica , parassitismo ecc...). Le seconde, sono fattori come il clima, la luce, le caratteristiche chimico-fisiche del suolo ecc...

DECOMPOSIZIONE DELLA MATERIA ORGANICA.

La disponibilità di nutrienti in un suolo può influenzare la produttività primaria , ma quale processo è coinvolto principalmente nel determinare la presenza dei nutrienti in un suolo? Un ruolo di fondamentale importanza è svolto dalla decomposizione. Per fare un paragone se con il processo fotosintetico si assiste alla sintesi di composti organici con la decomposizione si determina un rilascio di composti inorganici, se con la fotosintesi assistiamo ad una fissazione e trasformazione dell'energia solare in energia chimica di legame con la decomposizione abbiamo rilascio di energia nell'ambiente. Un ruolo primario nei processi di decomposizione della materia organica lo svolgono gli organismi del suolo.